V edizione

La cerimonia di premiazione della quinta edizione del Premio De Sanctis per la Saggistica si è svolta il 10 ottobre 2013 nella prestigiosa sede di Villa Doria Pamphili a Roma, con l’adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, del Sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Simonetta Giordani e del Sindaco di Roma, Ignazio Marino.

Sono state prese in esame dalla Giuria e premiate le opere di lingua italiana di autori di nazionalità italiana viventi, pubblicate e distribuite per la prima volta in Italia, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2012 fino al 30 giugno 2013.

 

Premio De Sanctis per la Saggistica

Stefano Rodotà
Il Diritto di avere diritti, Laterza

 

Premio per il Saggio breve

Giulio Guidorizzi
Introduzione a Il Mito Greco. Gli eroi, Mondadori

 

Premio Frecciarosa

Gabriella Caramore
Come un bambino. Saggio sulla vita piccola, Morcelliana

 

Segnalazione speciale “Un libro introvabile” (ex equo)

Giovanni Getto
Nel mondo della Gerusalemme (1968, Vallecchi Editore)

Guido Calogero
Logo e dialogo  (1950, Edizioni di Comunità)

 

La giuria

Giorgio Ficara (Presidente)
Alfonso Berardinelli
Alain Elkann
Nadia Fusini
Raffaele La Capria
Giacomo Marramao
Jacqueline Risset
Claudio Strinati

Le altre edizioni